Contrattura dei muscoli della schiena: prova questo!!

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?

L'infiammazione dei muscoli della schiena è chiamata miosite. L'infiammazione copre il tessuto muscolare e può diffondersi alle fibre nervose. I dolori stanno tirando in natura, non diminuiscono a riposo. Causato da una condizione di ipotermia o sovratensione.

Contenuto dell'articolo

Cause della malattia

I sintomi comuni dell'infiammazione dei muscoli della schiena sono i seguenti:

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?
  • dolore, aggravato dalla dinamica e alla palpazione
  • il verificarsi di gonfiore nei siti di infiammazione;
  • a volte febbre;
  • mal di testa;
  • limitare il raggio di movimento delle articolazioni.

Se la malattia non viene curata, l'area dei muscoli infiammati aumenta.

La miosite purulenta si sviluppa con l'introduzione di flora patogena, durante la sua comparsa, l'indicatore di temperatura aumenta.

Varietà e miosite

La miosite muscolare può essere acuta o cronica.

I fattori che provocano l'insorgenza della malattia includono:

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?
  • infortuni e malattie professionali;
  • infezioni;
  • lesioni tossiche;
  • infezioni parassitarie;
  • ipotermia;
  • malattie stagionali.

Si distinguono le seguenti forme di miosite:

  • infiammazione non complicata della colonna cervicale e lombare, in cui il dolore si diffonde alla parte posteriore della testa e delle braccia o alla parte bassa della schiena;
  • miosite purulenta acuta, che si verifica sullo sfondo di processi infiammatori purulenti nel corpo;
  • miosite cronica, innescata da malattie infettive o croniche;
  • infiammazione dei muscoli della schiena, che è il sintomo principale della malattia autoimmune;
  • miosite ossificante, complicata dalla calcificazione;
  • la miosite causata da infezioni parassitarie si verifica sullo sfondo di processi tossico-allergici nel corpo.

Una delle forme più gravi di malattia è la polimiosite.

Sintomi della malattia

La base per una diagnosi preliminare può essere i seguenti segni della malattia: cambiamento del colore della pelle su dolorosogonfiore, iperemia o sbiancamento, gravità dell'edema, comparsa di dermatosi sulle superfici dei flessori-estensori.

Sintomi della fase acuta che segnalano la malattia:

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?
  • improvviso dolore alla schiena si irradia al braccio e alla parte posteriore della testa contemporaneamente;
  • potrebbe esserci un forte dolore lombare che si irradia ai fianchi;
  • intorpidimento delle dita, formicolio caratteristico in esse;
  • un senso di rigidità inesorabile.

La localizzazione delle aree dolenti è asimmetrica.

Diagnosi della malattia

Per identificare la malattia, il paziente viene intervistato, esaminato, vengono prescritti esami di laboratorio, che comprendono necessariamente esami reumatici, ed esami strumentali. In alcuni casi, potrebbe essere necessario prelevare campioni bioptici.

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?

La miosite cronica con trattamento tardivo - con loro il dolore può essere lieve - causa atrofia muscolare, che può essere vista nel volume e nel tono dei muscoli.

Non viene esaminata solo la parte posteriore, ma anche le mani. Uno dei primi sintomi della dermatomiosite è un cambiamento nel letto ungueale: infiammazione della pelle e sua crescita atipica.

I muscoli infiammati sono tesi, l'ipertonicità viene registrata. Se il paziente si blocca con l'infiammazione dei muscoli della schiena, si possono assumere processi purulenti acuti.

I reclami possono riguardare una violazione del processo di deglutizione: una violazione della funzione di deglutizione può verificarsi con la miosite cervicale. Le sensazioni dolorose più forti si verificano con la manifestazione della neuromiosite: questa malattia è una delle varietà di polimiosite. Durante questo, il processo infiammatorio copre le fibre nervose.

Il quadro clinico viene rivelato dopo aver ricevuto i risultati delle analisi e dei campioni.

Trattamento dell'infiammazione dei muscoli della schiena

Se il paziente consulta l'assistenza medica all'inizio del processo infiammatorio e la malattia non è complicata, il trattamento è la nomina di antidolorifici e farmaci antinfiammatori, preparati topici, massaggi e fisioterapia dopo che la fase acuta è stata rimossa.

Il processo infiammatorio acuto richiede riposo a letto, normalizzazione della dieta e aderenza a una dieta proteica.

Per trattare la miosite parassitaria, i farmaci antielmintici vengono introdotti nel corso terapeutico; i processi infiammatori che si verificano sullo sfondo di malattie autoimmuni non possono essere fermati senza terapia ormonale. Le forme infettive vengono interrotte con la nomina di agenti antibatterici. Come trattare l'infiammazione dei muscoli della schiena è deciso dal medico dopo aver valutato il quadro clinico.

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?

Nel caso di un processo infiammatorio purulento, si deve ricorrere all'intervento chirurgico: si aprono focolai purulenti.

Con la miosite purulenta, le procedure di massaggio sono controindicate, con altre forme di malattia sono benvenute. Si consiglia di arricchire la crema o unguento usato come agente di massaggio con l'aggiunta di oli essenzialiasel lavanda, eucalipto o maggiorana.

La procedura fisioterapica più efficace per alleviare il dolore è l'elettroforesi con anestetici.

I pazienti con miosite in una forma cronica con un'esacerbazione della malattia cercano di sbarazzarsi dei sintomi dolorosi alle prime manifestazioni dei suoi segni. Molto spesso, per l'infiammazione dei muscoli della schiena, vengono utilizzati unguenti con menovazina e altri farmaci che hanno proprietà sia antinfiammatorie che analgesiche.

Molto spesso, il trattamento con rimedi popolari per l'infiammazione dei muscoli della schiena è collegato a misure terapeutiche. La medicina tradizionale offre tinture, unguenti, decotti e oli, che nella maggior parte dei casi vengono utilizzati esternamente.

Rimedi popolari per la miosite

Gli impacchi riscaldanti possono essere preparati sulla base di materie prime vegetali o alimenti. Le piante che hanno la capacità di alleviare i processi infiammatori nella miosite includono le seguenti erbe: trifoglio dolce, equiseto, camomilla, camomilla. Ai prodotti: patate e cavoli bolliti.

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?

Si prepara il purè di patate, le erbe aromatiche vengono cotte al vapore. Tutti i componenti vengono posti in un sacchetto di garza, posti sulla zona infiammata, coperti con pellicola trasparente, isolati e lasciati per una notte.

Gli unguenti sono preparati indipendentemente da materiali vegetali con proprietà antinfiammatorie e una base di grassi.

Un esempio di pomata al ginseng: mescola 200 g di radice di ginseng secca tritata, 20 g di sale e 100 g di grasso - meglio dell'orso, ma se non riesci a trovarlo in farmacia, puoi sostituirlo con tasso, oca o cane.

Tutti i componenti vengono miscelati a bagnomaria. Quindi l'unguento viene applicato alle aree problematiche.

Le tinture per la macinazione vengono preparate secondo lo schema standard : le materie prime vegetali essiccate, che hanno contemporaneamente proprietà battericide e lenitive, vengono riempite con vodka alla velocità di 100 g di materie prime per 500 ml di alcol. Insistere il rimedio per circa una settimana a temperatura ambiente in un luogo buio. Materie prime vegetali che hanno le proprietà di cui sopra: fiori di lillà o camomilla, polvere di bodyagi, fiori di tiglio, coda di cavallo.

Il trattamento con oli vegetali viene effettuato in corsi - 2 settimane ogni sei mesi. La ricetta per uno di loro: un bicchiere di olio vegetale viene versato in baccelli di peperoncino rosso tritato - 2 pezzi e insistito per una settimana in un luogo buio. Tieni presente che l'olio brucia molto.

Tale olio allevia molto efficacemente il processo infiammatorio:

Cosa fare in caso di infiammazione dei muscoli della schiena?
  • 15 g ciascuno prendono avena, achillea, immortelle, celidonia, radice di uova, sorbo, spago, erba di San Giovanni, melissa, piantaggine e adone;
  • 250 ml di olio di girasole non raffinato;
  • fungo chaga di betulla essiccato - 1 cucchiaio.

Erbe e funghi vengono macinati in polvere su un macinacaffè, riempiti di olio, conservati in un luogo buio, agitando 2-3 volte al giorno.

Dopo un mese, l'olio viene riscaldato a bagnomariaprima bolle, filtra e insisti in un luogo buio per un'altra settimana.

All'interno per il trattamento della miosite viene utilizzato un decotto di corteccia di salice. Insistere come tè un cucchiaio di materie prime in un bicchiere d'acqua, portare a ebollizione a bagnomaria, bere al giorno per 5 ricevimenti. Il corso del trattamento è di 40 giorni, una pausa di 2 settimane e un secondo corso. Può causare effetti collaterali: diarrea, ha proprietà coleretiche deboli.

Misure preventive

Le seguenti misure vengono utilizzate per prevenire la miosite:

  • evita le bozze;
  • vestirsi per il tempo;
  • evitare la sovratensione;
  • cura tempestivamente malattie infettive e parassitarie.

Prima di iniziare l'automedicazione, è necessario consultare un medico. La medicina tradizionale aiuta con la miosite non complicata senza complicazioni.

Tutte le altre forme di malattia richiedono l'intervento della medicina ufficiale. Sii sano!

DOLORE DORSALE: come migliorarlo con 3 esercizi sul DIAFRAMMA (e non solo)

Messaggio precedente Imballaggio di valigie
Post successivo Le migliori idee per un appuntamento romantico