B-Cure Laser : Trattamento di ferite e lesioni

Trattamento di ferite piangenti a casa

Tutti dovrebbero essere in grado di riconoscere il tipo di ferita e intraprendere le azioni appropriate. Un trattamento adeguato aiuta la ferita a guarire più velocemente ed elimina anche il verificarsi di infezioni, che non solo sono dolorose, ma anche pericolose per il corpo. Questo articolo ti mostrerà come curare una ferita in lacrime da solo e come capire se la ferita è troppo grave per guarire.

Contenuto dell'articolo

Una ferita bagnata: che cos'è?

Trattamento di ferite piangenti a casa

Una ferita è un danno ai tessuti molli di qualsiasi parte del corpo, di diverse profondità e con vari gradi di danno alla pelle, ai vasi sanguigni, alle cavità, agli organi e alle ossa. È anche accettato nella classificazione medica che il danno meccanico esterno si riferisce a ferite e il danno tissutale dall'interno, ad esempio durante l'infezione, è considerato ulcere.

Per determinare il problema, è necessario esaminare la superficie della ferita. Il segno decisivo è il rilascio costante e abbondante di icor - plasma sanguigno. Stiamo quindi parlando di traumi tissutali, la cui superficie è costantemente bagnata a causa del rilascio del cosiddetto filtrato.

Motivi per la comparsa di tali ferite:

  • ustioni da fuoco, oggetti caldi, acqua bollente, vapore;
  • scottature solari;
  • ustioni chimiche corrosive;
  • ustioni elettriche e laser (domestiche o dopo interventi di chirurgia estetica);
  • alterato afflusso di sangue a un sito di tessuto;
  • infiammazione della pelle (dermatite, eczema, ecc.);
  • lesioni batteriche e fungine della pelle e delle mucose;
  • irritazione da biancheria intima sintetica;
  • strofinare e calli;
  • dermatite da pannolino all'inguine, sotto il seno nelle donne, sotto le ascelle a causa del sudore;
  • piaghe ombelicali nei neonati;
  • piaghe da decubito in pazienti allettati;
  • Pelle scuoiata, tagli aperti, ecc.

Cosa fare se la ferita si bagna e dobbiamo combatterla?

Trattamento di ferite piangenti a casa

Questo stato, da un lato, consente all'icore contenente prodotti di decadimento cellulare di muoversi liberamente. Ma d'altra parte, questo significa sempre un'infezione abbondante. E il pericolo sta proprio nell'infezione dei tessuti e degli organi adiacenti, così come dell'intero corpo: la sepsi.

Per fornire il primo soccorso, è necessario creare una benda asettica. Una salvietta sterile o semplicemente un panno pulito coprirà la superficie lesa.

Se oggetti estranei sono profondamente incorporati nei tessuti, il sanguinamento aumenta, taglia oi tessuti strappati divergono di oltre 1 cm, la pelle è assente nell'area di una scatola di fiammiferi, ci sono segni di shock da dolore - tutto ciò suggerisce che ora devi andare da un chirurgo traumatologico. Se non c'è pericolo, puoi continuare l'elaborazione da solo. Come vengono trattate le ferite in lacrime?

In che modo di solito curiamo le ferite a casa? Spalmiamo di iodio o verde brillante. Ma ricorda che è impossibile applicarli ai tessuti nudi, poiché cauterizzano la superficie e l'icore non ha altro posto dove andare se non essere assorbito nei tessuti - questo porta a gravi infiammazioni e suppurazione. È necessario utilizzare altri preparati con azione antisettica per la pulizia e l'elaborazione.

Un elenco di esempio di antisettici che possono essere utilizzati per trattare nuove ustioni, abrasioni, tagli:

Trattamento di ferite piangenti a casa
  • baktosin;
  • gorosten;
  • desmistin;
  • diossidina;
  • deasan;
  • miramistin;
  • octenisept;
  • iodio povidone;
  • unisept;
  • ecticida;
  • clorexidina.

Per la pulizia primaria e successiva delle ferite, prepara la tua scelta: una soluzione di perossido di idrogeno al 3%, che non disinfetta così bene, ma pulisce perfettamente e ferma l'emorragia, una soluzione di furacilina (1 compressa per 100 ml di acqua calda bollita) o una soluzione isotonica - bollita refrigerata acqua con l'aggiunta di sale da cucina in un rapporto di 0,5 cucchiaini per 1 bicchiere d'acqua.

Usa le stesse soluzioni per immergere e rimuovere una benda precedentemente applicata che si è asciugata sulla superficie della ferita. Puoi pulire i bordi e, se necessario, rimuovere l'essudato con le stesse soluzioni su una palla di garza serrata con una pinzetta. Prima di maneggiarle, lavarsi accuratamente le mani e strofinarle con alcool.

Dopo aver rimosso la medicazione e la pulizia, è possibile applicare uno strato di polvere essiccante con antibiotici topici. Ad esempio, viene spesso utilizzata la polvere di Zhitnyuk (zucchero a velo + streptocide + xeroformio + acido borico). Fino a quando non si è formato il tessuto di granulazione, cioè mentre il luogo è umido o insanguinato, è meglio usare polveri e soluzioni con un effetto essiccante verso l'esterno e rifiutare gli unguenti.

Qual è il modo migliore per asciugare una ferita bagnata?

Vengono utilizzati mezzi diversi a seconda del grado di infezione. Se la ferita è superficiale, ma guarisce lentamente, è consentito applicare una rete sui bordi con iodio, verde, fucorcina. La superficie con essudato (icor) viene delicatamente pulita con tintura alcolica di calendula o boccioli di betulla.

Se la formazione di croste secche avviene troppo rapidamente e la suppurazione non ha il tempo di rimuovere l'essudato all'esterno, è molto importante mantenere la superficie della ferita asciutta ma morbida. La suppurazione praticamente non guarisce nello stato sotto una crosta , quindi la loro superficie deve essere ammorbidita con una soluzione ipertonica di cloruro di sodio. A differenza degli isotonici, ha un rapporto tra sale e acqua di 1:10.

Oltre all'essiccazione, la soluzione salina al 10% combatte la putrefazionebatteri e tira verso l'esterno lo scarico purulento. Senza rimuovere il tovagliolo di garza, è necessario innaffiare il punto dolente con questa soluzione per circa 1 minuto (è necessario circa 1 litro di liquido) su un lavabo, una vasca da bagno o una bacinella, ogni 4 ore. Con questo regime di lavaggio, una nuova medicazione e l'inserimento del medicinale nella ferita possono essere eseguiti ogni 2 giorni senza pregiudicare la guarigione.

Trattamento delle ferite piangenti infette

Per curare l'infezione e accelerare la rigenerazione dei tessuti, viene applicato uno strato sottile di un preparato in polvere con un antibiotico. La polvere aiuterà ad asciugare un po 'la superficie e distruggerà la popolazione microbica su di essa. I medici prescrivono a questo scopo una polvere di streptocide o sulfonamide, penicillina, cloramfenicolo, xeroformio, nonché farmaci antibatterici e antimicotici combinati, ad esempio la baneocina.

La polvere viene posata come segue: uno strato sottile della preparazione, non più di 0,5 mm di spessore, viene applicato sulla superficie della ferita pulita da una spazzola di cotone (puoi farlo da solo), cioè devi spolverare accuratamente il luogo.

Quindi coprirlo con una garza sterile asciutta e bendarlo in 4-5 strati. Dopo 4 ore, la medicazione deve essere inumidita con soluzione salina, ma se c'è poco o nessun pus, puoi smettere di lavarti e limitarti al trattamento quotidiano e alla medicazione fino al completo recupero.

Se l'aspetto della ferita e le sensazioni di dolore peggiorano (i tessuti si scuriscono, si gonfiano, pulsano) e l'infiammazione cattura chiaramente le aree vicine, è necessario consultare un medico senza perdere un giorno. Oltre al trattamento locale, il medico prescriverà un farmaco antibatterico all'interno (compresse, capsule, ecc.) Per la soppressione sistemica dell'infezione. In molti casi è indispensabile un antibiotico orale.

Idealmente, le ferite minori guariscono dopo un trattamento adeguato in 7-10 giorni, altre devono essere curate per 3-4 settimane e applicare quarzatura, riscaldamento, laser, massaggio.

La guarigione a lungo termine lascia pesanti cicatrici e porta alla morte di intere aree muscolari e cutanee, il che è praticamente irreparabile. Pertanto, sii responsabile della tua salute e prenditene cura adeguatamente!

Ferita da taglio

Messaggio precedente Bere dopo l'esercizio: pro e contro, benefici e danni al corpo, opinioni dei medici
Post successivo Caratteristiche delle persone nate venerdì. Quale destino può attendere un venusiano?