La gestione dell'embolia polmonare a basso rischio dopo il trial HoT-PE

Il trombo è stato rilevato. Cosa fare dopo?

I coaguli di sangue che compaiono in diverse parti del corpo sono abbastanza comuni. Cos'è questa patologia? Un trombo è un coagulo di sangue che si è formato nel lume di un vaso o di una cavità cardiaca.

Contenuto dell'articolo

Perché compaiono coaguli di sangue?

Il trombo è stato rilevato. Cosa fare dopo?

Questo fenomeno patologico si verifica a causa di una violazione dei sistemi di coagulazione e anticoagulazione, quando si verifica un ispessimento e un aumento della coagulazione del sangue. I coaguli di solito si formano nei siti di danno alle pareti dei vasi sanguigni o in un'area con placche aterosclerotiche. Successivamente, si verifica la microinfiammazione e, di conseguenza, i filamenti di fibrina vengono depositati.

Quindi, si forma un trombo primario. La crescita di un coagulo avviene attraverso la stratificazione di masse trombotiche sia lungo il flusso sanguigno che contro di esso. La fase successiva è la separazione e la cessazione del flusso sanguigno. Questo può essere fatale.

Motivi della formazione di trombi:

  • Danni alle pareti dei vasi;
  • Diminuire la velocità del flusso sanguigno;
  • Aumento della coagulazione del sangue;
  • Immobilità prolungata (dettagli sul lavoro, paralisi, ecc.);
  • Cambiamenti nei livelli ormonali (gravidanza, aborto, assunzione di farmaci ormonali, malattie del sistema endocrino);
  • Chirurgia, traumi, lesioni;
  • Malattie del sistema cardiovascolare (aterosclerosi, insufficienza cardiaca, disturbi del ritmo cardiaco);
  • Predisposizione genetica.

Sintomi di un coagulo di sangue formato nella gamba

I segni differiscono a seconda di dove si trova nel flusso sanguigno. Ad esempio, quando un coagulo si trova in una vena profonda, si verificano febbre, brividi, dolore intenso, colorazione bluastra. Tuttavia, il corso potrebbe essere asintomatico.

Quando la patologia si trova nella vena superficiale, è facilmente palpabile, il vaso stesso diventa più compatto e alla palpazione si manifestano sensazioni dolorose. L'area interessata diventa gonfia, calda e rossastra. Quando si trova nell'arto inferiore, il paziente avverte dolore ai polpacci e crampi ai muscoli del polpaccio.

Se una vena è infiammata e viene rilevato un trombo nel suo lume, questo fenomeno è chiamato tromboflebite in medicina. In questo caso, i sintomi principali sono: dolore nella zona interessata, febbre, lividiki, arrossamento, edema tissutale.

Nella fase successiva della malattia, la pelle inizia a staccarsi, a cambiare colore e compaiono macchie cianotiche. Fondamentalmente, questi segni sono una complicazione delle vene varicose.

Se un coagulo di sangue si stacca sulla gamba, le conseguenze possono essere disastrose. Il coagulo può depositarsi in qualsiasi parte del sistema circolatorio. Questo fenomeno è molto pericoloso, poiché spesso è fatale, ad esempio, a causa del blocco dell'arteria polmonare. Quando la patologia è localizzata nella testa, è possibile l'ostruzione dei vasi cerebrali e, di conseguenza, un ictus.

I primi segni di ciò sono disturbi del linguaggio, perdita di equilibrio e paralisi degli arti. Il blocco dei vasi intestinali porta a trombosi mesenterica e peritonite. Il danno alla nave che alimenta il cuore provoca infarto del miocardio.

Come prevenire e curare i coaguli di sangue sulle gambe

A scopo di prevenzione, devi seguire alcune regole che ti aiuteranno a proteggerti dalla trombosi:

  • Evita di rimanere nella stessa posizione per molto tempo. Se ciò non è possibile, prova a fare delle brevi pause per il movimento;
  • Muoviti di più;
  • Conduci uno stile di vita sano, mangia correttamente, controlla la pressione sanguigna.

Come identificare in modo indipendente un coagulo di sangue nella gamba

Il trombo è stato rilevato. Cosa fare dopo?

Innanzitutto, è necessario esaminare attentamente le gambe, poiché i coaguli si verificano più spesso negli arti. Si può parlare di tromboflebite se si riscontrano foche e arrossamenti dell'area venosa, nonché dolore alla palpazione (premendo). Inoltre, la temperatura nell'area interessata aumenterà in modo significativo.

Un segno di Gomans: il dolore ai muscoli del polpaccio durante la flessione dorsale dei piedi indica un coagulo di sangue. È necessario prestare attenzione all'uniformità della pelle delle gambe. In alcuni casi, la malattia è asintomatica, ma può essere rilevata da aree bluastre sulla pelle e piccoli gonfiori.

Sintomi secondari della malattia: debolezza generale, malessere, febbre. Va notato che i pazienti allettati molto spesso sviluppano flebotrombosi delle vene profonde nelle gambe.

Vedere un medico dopo questo è un must. Il medico valuterà anche i segni di un coagulo di sangue nella gamba, prescriverà un esame (ecografia), test di coagulazione del sangue (coagulogramma), ecc.

Il metodo per sbarazzarsi della patologia viene selezionato individualmente in ciascun caso. Il metodo di trattamento dipende dalla localizzazione del coagulo, dal suo tipo, dalla presenza di malattie concomitanti (ad esempio, gli anticoagulanti sono controindicati per le ulcere gastriche).

Per prevenire la crescita del coagulo, vengono prescritti anticoagulanti (ad esempio eparina). Dopo il primo corso, dovrebbe venire il prossimo, che consiste nell'assunzione di anticoagulanti diretti (ave. Warfarin).

Questi farmaci rendono il sangue più fluido e liquido, prevenendo la formazione di coaguli di sangue. tuttaviaL'assunzione di tali farmaci deve essere accompagnata da test regolari, poiché i farmaci di questa serie possono causare sanguinamento (intestinale, stomaco, che sono spesso osservati con un'ulcera). Il trattamento con le pillole è efficace solo in una fase iniziale della malattia.

Se i coaguli di sangue sulle gambe hanno dato complicazioni, in alcuni casi è necessario ricorrere all'intervento chirurgico. Durante l'operazione, viene rimosso un coagulo di sangue anormale. In medicina, questo evento è chiamato trombectomia.

In presenza di un trombo fluttuante, la decisione sulla necessità di assumere agenti antipiastrinici viene presa solo dal medico curante, poiché le conseguenze dell'assunzione possono portare al distacco. Se è localizzato nelle vene delle gambe, puoi metterlo come filtro e condurre una terapia trombolitica. In questo caso, il coagulo che si è staccato non potrà passare oltre.

Un altro metodo di eliminazione, minimamente invasivo, consiste nel far passare i farmaci attraverso il catetere direttamente al coagulo. Con l'aiuto di un catetere, vengono iniettati speciali farmaci assorbibili: Alteptase, Streptokinase, Urokinase. Ad esempio, questo metodo può sciogliere un coagulo di sangue nell'arteria polmonare.

La misura preventiva più efficace è l'assunzione di aspirina (ACC trombotico). Si consiglia di assumere questo farmaco oi suoi analoghi per aritmie e ipertensione. Se il paziente trascura tali farmaci, c'è un'alta probabilità di trombosi.

Come sciogliere un coagulo di sangue nella gamba

  • Gli antibiotici sono prescritti per alleviare infiammazioni, febbre, processi purulenti;
  • Anticoagulanti per ridurre la formazione di coaguli. Inizialmente, è possibile utilizzare eparine a basso peso molecolare e quindi compresse. Durante questo periodo, la coagulazione del sangue viene monitorata per prevenire il sanguinamento;
  • I farmaci antinfiammatori non steroidei alleviano il dolore e l'infiammazione, prevengono la formazione di coaguli di sangue;
  • I fibrinolitici dissolvono i coaguli patologici;
  • Rafforzare la parete vascolare con agenti come Detralex, Rutozid e analoghi;
  • Unguenti, creme, gel a base di eparina;
  • È possibile trattare la tromboflebite superficiale cronica con l'aiuto della fisioterapia (raggi infrarossi, radiazioni UV).

Per correggere il flusso sanguigno nelle vene, vengono utilizzate bende elastiche e bende - compressione elastica. Spesso è necessario bendare tutti gli arti. Per due settimane, è richiesta una compressione 24 ore su 24 con bende elastiche medie.

Quando i sintomi dell'infiammazione sono passati, la compressione viene eseguita solo durante il giorno, quando si verifica un'intensa attività fisica. A tale scopo viene utilizzata una maglia speciale. Tuttavia, il bendaggio elastico deve essere determinato e prescritto solo dal medico curante, poiché in alcuni casi potrebbe essere controindicato.

Il trombo è stato rilevato. Cosa fare dopo?

L'efficacia dell'irudoterapia: il trattamento con le sanguisughe è elevato. Va notato che è meglio seguire il corso in una struttura medica sotto supervisionespecialisti. Non è possibile utilizzare l'irudoterapia per la tromboflebite purulenta.

Anche l'alimentazione dovrebbe essere equilibrata. Vale la pena mangiare più prodotti che rafforzano le pareti dei vasi sanguigni (cipolle, aglio, cannella, melone, anguria, zenzero, ananas), più frutta e verdura. Si consiglia di bere almeno 2 litri di liquidi al giorno. Durante un'esacerbazione della malattia, è necessario escludere dal menu: carne, pesce, fagioli, piselli, soia, rosa canina, ribes nero e banane.

Prenditi cura di te stesso e della tua salute e chiedi aiuto a specialisti in tempo!

Patenti a norma UE: vista imperfetta e possibilità di guida

Messaggio precedente Jeans skinny: con cosa puoi indossarli
Post successivo Lavoro da sogno: come trovare, ottenere e non perdere la posizione desiderata