Esofagite da reflusso: cause, sintomi e cure - Dr. Gianluca Spera

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento

L'esofagite da reflusso è una patologia infiammatoria che provoca contenuti gastrici che vengono proiettati nell'esofago per insufficienza dello sfintere inferiore di quest'ultimo. Le sostanze aggressive contenute nel succo gastrico influenzano negativamente la mucosa, provocando la sindrome del dolore.

Contenuto dell'articolo

Cause di esofagite da reflusso

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento

Spesso questa malattia si verifica a causa dell'indebolimento del tono muscolare dello sfintere esofageo inferiore. Di conseguenza, quest'ultimo è parzialmente o completamente aperto, il che consente al contenuto dello stomaco di entrare nell'esofago.

A sua volta, l'insufficienza dello sfintere si verifica a causa di stress nervoso, fattori chimici / alimentari, aumento della pressione nel peritoneo.

Un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma può provocare l'insufficienza dello sfintere: quando quest'ultimo si espande, viene lanciato il contenuto dello stomaco.

Fattori provocatori:

  • Obesità;
  • Fumo, alcolismo;
  • Assunzione di una serie di farmaci (ad es. nitroglicerina, metoprololo);
  • Eccessiva passione per caffè, cioccolato, spezie;
  • Gravidanza;
  • Ulcera peptica.

Gradi e forme della malattia

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento

Questa patologia può essere acuta e cronica. Nel primo caso, i sintomi includono indolenzimento dopo un pasto, fastidio dietro lo sterno lungo il corso dell'esofago, malessere generale, un leggero aumento della temperatura, bruciore al collo, salivazione abbondante.

La forma cronica dell'infiammazione si manifesta principalmente nel dolore localizzato dietro lo sterno, spesso accompagnato da gastrite. Si verificano bruciore di stomaco, difficoltà respiratorie, singhiozzo, vomito.

Che cos'è l'esofagite da reflusso di grado 1, 2, 3 e 4?

  • Il primo grado indica che ci sono diverse erosioni sulla mucosa che non si fondono, così come l'eritema nella parte distale dell'organo;
  • Secondo grado: l'erosione si è già fusa, ma non interessa l'intera mucosa.
  • La terza - lesioni ulcerose si formano nel terzo inferiore dell'esofago.
  • Quarto grado: ulcera cronica e stenosi.

Sintomi e strategia lTrattamento dell'esofagite da reflusso

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento

I primi segnali di allarme sono il bruciore di stomaco. Quest'ultimo può verificarsi indipendentemente dall'ora del giorno, dopo aver mangiato, quando il corpo è in posizione orizzontale.

Inoltre, c'è dolore nella zona del torace, che è spesso percepito come dolore al cuore. A volte questi sintomi sono completamente assenti, ma c'è una violazione del processo di deglutizione. Quest'ultimo indica lo sviluppo del restringimento cicatriziale e la progressione della patologia.

Altri sintomi della malattia:

  • Aria aspra o eruttante;
  • Difetti del riflesso della deglutizione, alterazione del passaggio del cibo;
  • Tosse cronica, ostruzione bronchiale con secrezioni viscose;
  • Rinite e faringite. La mucosa della faringe e del naso si infiamma a causa del frequente contatto con il contenuto dello stomaco;
  • Distruzione dello smalto dei denti a causa del succo gastrico acido.

A volte anche un medico esperto può avere difficoltà a determinare questa malattia, poiché ha un quadro clinico simile con molte patologie del tratto gastrointestinale.

Per identificare tempestivamente la malattia, è necessario condurre una serie di studi. Di solito, un complesso di procedure diagnostiche include l'esofagoscopia (esame dell'esofago utilizzando apparecchiature endoscopiche), raggi X, biopsia della mucosa, pH-metria esofagea (per determinare il livello di acidità).

Che cos'è l'esofagite da reflusso catarrale ed erosiva?

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento

Molto spesso viene diagnosticata la forma catarrale della malattia. Oltre ai principali sintomi sopra elencati, il medico, durante uno studio diagnostico, rileva edema e iperemia della mucosa esofagea. L'esofagite catarrale si verifica a causa di una funzione insufficiente dello sfintere esofageo cardiaco.

L'esofagite da reflusso erosivo è caratterizzata da una lesione della mucosa più forte e più profonda. Questa forma di patologia è meno comune della precedente, ma molto più spesso porta a varie complicazioni. Quindi, la malattia è accompagnata dalla formazione di ulcere ed erosioni sulla mucosa dell'esofago.

Esistono 3 gradi di patologia:

  • I - una singola formazione di piccola erosione;
  • ІІ - un aumento dell'area della lesione;
  • ІІІ - la formazione di un'ulcera cronica.

Come fermare i sintomi e il trattamento della malattia, dieta per esofagite da reflusso?

Come per qualsiasi altra malattia, la terapia in questo caso inizia con l'esclusione di possibili cause dello sviluppo della patologia, ad esempio fumo, stress, obesità.

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento

Le medicine vengono prescritte senza fallo. Prima di tutto, questi sono antiacidi, agenti che riducono l'acidità del succo gastrico neutralizzandolo.

Uno degli antiacidi più famosi è Almagel . Quest'ultimo viene assunto per diversi giorni consecutivi, 5-10 mg tre volte al giorno prima di un pasto.

Oltre agli antiacidi, il trattamento include procinetici, sostanze che aumentano il noitono di taglio dello sfintere inferiore. Questi includono Motilium e Motilac .

È inoltre necessario assumere farmaci antisecretori che riducono l'acidità inibendo la produzione di quest'ultima. Questi includono Famotidine e Omeprazole .

Dieta per esofagite da reflusso

La correzione della dieta è una componente obbligatoria del trattamento. Prima di tutto, i seguenti prodotti dovrebbero essere esclusi dal menu:

  • alcol (aumenta l'acidità, rilassa lo sfintere);
  • Tè forte, caffè, soda;
  • cioccolato (favorisce il rilassamento);
  • funghi;
  • maionese, ketchup, spezie piccanti;
  • carni affumicate;
  • marinate;
  • legumi, in particolare piselli e fagioli (aumentare la pressione intra-addominale);
  • cibo in scatola;
  • succhi acidi;
  • fresco e crauti;
  • grassetto;
  • pane nero;
  • fast food, patatine, chewing gum;
  • cibo fritto.

Se il disagio si verifica dopo aver mangiato, è necessario prestare attenzione a quali cibi sono stati mangiati e, di conseguenza, escluderli dalla dieta.

La dieta deve includere i seguenti alimenti:

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento
  • purea di ricotta (senza grassi);
  • panna acida e latte (a basso contenuto di grassi);
  • pollo alla coque e uova di quaglia fresche e bollite;
  • cracker fatti in casa;
  • eventuali cereali;
  • cotolette al vapore;
  • mele dolci al forno;
  • verdure al forno;
  • Pesce al forno e bollito.

I pasti possono essere diversificati con prodotti, dopo l'uso dei quali non c'è disagio. Inoltre, è necessario prestare attenzione alla dieta. È necessario escludere sovraccarichi nervosi al lavoro, dormire a sufficienza, mangiare 4-5 volte al giorno (mangiare lentamente, evitare la fretta), dopo un pasto si consiglia di camminare o lavorare stando in piedi (non puoi sederti).

Si consiglia di indossare indumenti larghi che non limitino i movimenti nell'addome. Inoltre, non devi sforzare i muscoli del peritoneo, quindi è escluso anche il sollevamento pesi.

Sintomi e trattamento dell'esofagite da reflusso: terapia con rimedi popolari

La medicina alternativa, ovviamente, può essere utilizzata in modo molto efficace. Tuttavia, varie prescrizioni possono solo integrare il trattamento farmacologico di base.

Inoltre, la terapia con rimedi popolari dura a lungo, circa due mesi.

Esofagite da reflusso: cause, sintomi, trattamento
  1. La raccolta di fiori di camomilla e semi di lino (2 cucchiai ciascuno), foglie di melissa, radice di liquirizia, motherwort (1 cucchiaio ciascuno) aiuterà a ridurre l'acidità, alleviare il dolore, alleviare l'infiammazione. Le erbe vengono versate con acqua bollente e fatte bollire a bagnomaria per 10 minuti, quindi il brodo viene conservato per 2 ore e dopobere un terzo di bicchiere fino a 4 volte al giorno;
  2. Prendi un cucchiaio di origano, calendula, rizomi di calamo, frutti di anice, fireweed, cenere bianca, menta. Macina gli ingredienti. Il brodo viene preparato, come nella ricetta precedente, ma prima si insiste e poi si fa bollire. Bevono il medicinale 50 ml fino a 6 volte al giorno;
  3. Mescola 2 cucchiai. L .: foglie di piantaggine, dente di leone, fiori di camomilla, radici dell'altopiano, origano, achillea ed erba della borsa del pastore. Versare la raccolta con acqua calda e insistere. Dopo lo sforzo, bevi fino a 6 volte al giorno caldo.

Puoi combattere il bruciore di stomaco con rimedi popolari come i succhi, ad esempio la patata. È necessario dopo un pasto bere 1/2 bicchiere di succo appena spremuto e afferrarlo con lo zucchero. L'acqua dolce funziona in modo simile (cucinare la sera, bere la mattina). Anche la camomilla e il tè alla menta aiutano, puoi masticare foglie di lampone o mora.

I semi di aneto possono aiutare ad alleviare l'infiammazione più velocemente. Per 2 cucchiaini. le materie prime hanno bisogno di un bicchiere di acqua bollente. Gli ingredienti vengono mescolati e insistiti e, dopo aver filtrato, bevono 15 ml prima di ogni pasto.

Come puoi vedere, modificando la tua dieta, puoi ridurre significativamente i sintomi della malattia. Ma prima di applicare qualsiasi misura, passare attraverso la diagnostica e consultare uno specialista.

Esofagite

Messaggio precedente Idee e soluzioni per il bagno per migliorarne la funzionalità
Post successivo Come migliorare la crescita dei capelli