Sindrome Metabolica nell'Età Pediatrica: come intervenire prima che dia complicanze

Enuresi nei bambini: patologia o condizione fisica?

L'enuresi in un bambino è un problema che molti bambini dai 5 ai 12 anni, così come i loro genitori, affrontano. L'incontinenza urinaria notturna, durante il sonno (giorno e notte), complica l'adattamento psicologico e sociale dei bambini, soprattutto nelle istituzioni per bambini, e la minzione notturna involontaria negli adolescenti spesso comporta gravi conflitti medici e sociali.>

Enuresi nei bambini: patologia o condizione fisica?

All'età di tre anni, potrebbe non essere l'enuresi come diagnosi. Il bambino non ha imparato a controllare gli impulsi, specialmente durante il sonno.

Studi hanno dimostrato che solo il 70% dei bambini è in grado di controllare i propri impulsi entro i tre anni. Altri lo imparano in età diverse fino a 8,5 anni.

L'età del bambino a cui si può parlare della presenza di enuresi è di almeno cinque anni.

Contenuto dell'articolo

Cause della malattia

Distinguere tra enuresi primaria e secondaria. Il primario si manifesta con l'incontinenza urinaria di notte, nel sonno (il bambino non si sveglia all'impulso di svuotare la vescica). L'enuresi secondaria si verifica con varie patologie congenite e acquisite, può manifestarsi non solo nel sonno, durante il giorno e la notte.

Per curare l'enuresi notturna, è importante scoprire la vera causa del suo verificarsi. Solo un medico può determinare questo motivo durante un esame completo.

Le cause più comuni di pipì a letto nei bambini sono:

  1. Immaturità di alcune strutture del cervello e della vescica. Il bambino non riceve il segnale di svegliarsi per svuotare la vescica;
  2. Ritardata maturazione del sistema nervoso - spesso associata alla presenza di disturbi neuropsichiatrici come iperattività e sindrome da mancanza di attenzione;
  3. Fattori stressanti e psicogeni (cambiamento di scenario, nuove persone, separazione dalla mamma, scandali e litigi in famiglia);
  4. Fattori ereditari. Se il padre o la madre hanno sofferto di enuresi durante l'infanzia, è molto probabile che anche il bambino venga a conoscenza di questa patologia. Se entrambi i genitori hanno sofferto, la malattia del bambino è semplicemente garantita;
  5. Interruzione della produzione dell'ormone antidiuretico, che regola il volume di urina prodotta. Normalmente, il suo livello aumenta di notte, il che comporta una diminuzione dell'urina prodotta. L'enuresi comporta il processo opposto: un aumento del volume di urina e una diminuzione del livello dell'ormone;
  6. Patologie anatomiche del sistema genito-urinario (restringimento nelle ragazze o restringimento dell'apertura del prepuzio nei ragazzi, capacità vescicale insufficiente);
  7. Percentuale infettivaesses del tratto urinario.

In rari casi, può essere attivata l'enuresi notturna:

  1. Epilessia;
  2. Apnea notturna e ostruzione delle vie aeree superiori;
  3. Alcune patologie endocrinologiche.
  4. Alcuni farmaci.
  5. La consultazione con uno specialista è necessaria nei casi in cui il bambino urina più di una volta ogni tre settimane e ha più di quattro anni. Dovrai visitare un pediatra, un urologo, un ginecologo e un neurologo.
  6. I bambini di età superiore a 10 anni con enuresi devono sottoporsi a esame urologico.

Trattamento della malattia

Nella medicina moderna esistono più di 300 metodi per trattare l'enuresi notturna: fisioterapia, alimentazione, agopuntura, auto-allenamento, farmaci e persino ipnosi.

Enuresi nei bambini: patologia o condizione fisica?

Come e con quali mezzi curare l'enuresi viene deciso solo da uno specialista e solo dopo un esame completo e la scoperta delle vere cause dell'enuresi.

Linee guida generali per i genitori per aiutare a gestire l'enuresi notturna:

  1. Sostieni il bambino moralmente, spiega che non è solo con problemi simili;
  2. Non rimproverare o punire in alcun modo se il letto è di nuovo bagnato - non è colpa sua;
  3. Non mettere i pannolini sul tuo bambino. Da circa 18 mesi, il bambino dovrebbe svezzarsi da loro ei genitori dovrebbero insegnargli a vasino. La maggior parte dei bambini di oggi che soffrono di pipì a letto, una volta si sono abituati ai pannolini, non sentivano umidità e disagio, quindi semplicemente non sanno che è necessario usare il bagno o svegliarsi per urinare;
  4. Limita il consumo di alcol 3-4 ore prima di coricarti, compensalo al mattino;
  5. Insegna a tuo figlio ad andare in bagno prima di andare a letto;
  6. Osserva la routine quotidiana senza guardare film, cartoni animati, giochi per computer e navigare in Internet di notte. Se i bioritmi del bambino sono normali, sarà molto più facile per lui sviluppare un riflesso;
  7. Evita la sovraeccitazione prima di andare a dormire (giochi attivi, film di paura, ecc.);
  8. Non svegliare il bambino con forza per urinare: questa non è la sua reazione e, se usi questo metodo, svegliati finché non riprendi completamente conoscenza;
  9. Crea una luce notturna se il tuo bambino ha paura del buio;
  10. Lodate le notti aride, tali lodi costruiscono anche un riflesso per svegliarsi in tempo.

Farmaci

Il farmaco è prescritto solo da un medico.

Utilizzato in questi casi:

  1. Ormoni (prescritti per l'eziologia ormonale della malattia), che vengono utilizzati sotto forma di gocce nasali o capsule;
  2. Psicostimolanti che influenzano il tono generale degli organi muscolari lisci, incl. vescica.
  3. Caffeina indotta da farmaci;
  4. Antidepressivi. Meccanismo precisom di impatto non è stato studiato e l'efficacia del loro utilizzo è stata stabilita empiricamente, ma confermata dalla pratica;
  5. Adrenomimetici, la cui azione è associata a un effetto psicostimolante;

Metodi non medicinali

Enuresi nei bambini: patologia o condizione fisica?

La psicoterapia aiuta in modo abbastanza efficace a sbarazzarsi della manifestazione dell'enuresi. Con questa patologia vengono utilizzate varie metodiche, fino alla terapia dei delfini (comunicazione con i delfini), ippoterapia (comunicazione con i cavalli).

Sebbene questi metodi siano costosi e non sempre disponibili, a volte la loro efficacia supera tutti i metodi tradizionali.

Oltre a queste variazioni esotiche, puoi parlare con uno psicologo che preparerà il bambino e lo aiuterà a superare la malattia.

Vengono utilizzati anche vari metodi di ipnoterapia, in particolare l'ipnosi classica ed ericksoniana, suggerimenti nel sonno, che, secondo le precise indicazioni di uno specialista, vengono eseguiti a casa dai genitori.

In alcuni casi viene utilizzata la fitoterapia: le erbe medicinali che hanno un effetto sedativo possono essere utilizzate sotto forma di decotti, bagni e cuscini con erbe essiccate a letto.

Un buon effetto si ottiene normalizzando le relazioni all'interno della famiglia, eliminando gli scandali o le aggressioni davanti ai bambini ed eliminando la scuola e altri problemi sociali.

Il trattamento dell'enuresi notturna nei bambini selezionati da uno specialista e un'attenta aderenza a tutte le raccomandazioni elimina la malattia abbastanza rapidamente o riduce significativamente le sue manifestazioni.

Ricorda che la tua cura, sostegno e conforto psicologico per il bambino a casa è più importante e necessario di qualsiasi farmaco.

RENE, ACQUA e PROSSEMICA: ma che differenza c'è tra Osmolarità e Tonicità? Sintesi 2

Messaggio precedente Tecnologia 3D per la colorazione dei capelli: il tuo passo verso l'ideale
Post successivo 8 proprietà della dolcezza della canna che non conoscevi