Ashtanga Yoga - Settimo segmento (per principianti)

Ashtanga yoga: le basi della direzione

Ashtanga Vinyasa Yoga è forse il sistema più popolare di Hatha Yoga. Il principale custode dell'antica tradizione è Sri Pattabhi Jois, che attualmente è a capo di una scuola di yoga nel sud dell'India.

Ashtanga yoga: le basi della direzione

Il termine Ashtanga si traduce come otto basi , inoltre, si basa su otto principi di questo tipo di yoga. Ashtanga yoga: che cos'è e quali sono i benefici per la salute? - molti sono interessati.

La pratica è caratterizzata da un passaggio graduale da una postura all'altra, mentre l'Ashtanga è caratterizzato dalla massima complessità rispetto ad altri tipi di yoga. L'Ashtanga Yoga è una sequenza di asana collegate da Vinyasa, complessi di movimenti.

Quando si eseguono gli esercizi, viene prestata particolare attenzione a non correggere la respirazione, la flessibilità o il rilassamento, ma in particolare la forza, che non è completamente caratteristica della pratica yogica classica.

Come entrare nell'Ashtanga yoga?

La principale differenza tra questa direzione sono gli esercizi, che si basano su movimenti veloci. Quando esegui le asana, non dimenticare di respirare dolcemente, inspirando ed espirando quando cambi posizione. Per ogni posa, c'è un certo numero di vinyasa che sono stati a lungo stabiliti dai custodi delle tradizioni di questa direzione.

Le Vinyasas riscaldano bene il corpo, aumentano la circolazione sanguigna, in modo che gli esercizi di Ashtanga yoga purifichino il corpo dalle tossine e dalle tossine.

Affinché le lezioni siano benefiche, è necessario preparare non solo il corpo, ma anche la mente: una persona deve sforzarsi il più possibile per uno stato mentale calmo. Pertanto, il compito principale delle asana di ashtanga yoga è unire corpo, spirito e mente.

Gli esercizi ti aiuteranno a metterti in forma eccellente, a migliorare il funzionamento di tutti gli organi e sistemi, a dirigere l'energia in eccesso nella giusta direzione, il che è particolarmente importante nell'adolescenza.

Esercizi per principianti

Ashtanga yoga: le basi della direzione

Gli esercizi di Ashtanga yoga per principianti sono progettati per essere eseguiti a casa. Per ottenere buoni risultati, è importante completare un corso di allenamento quotidiano di 30 giorni. Il primo giorno, prima di iniziare le lezioni, devi preparare il tuo corpo allo stress imminente.

Durante questo periodo, è anche importante decidere a che ora eseguire gli esercizi e cercare di attenersi rigorosamente al programma stabilito. La mattina è la cosa migliore per fare esercizi di Ashtanga yoga per principianti, in modo che la persona si senta calma tutto il giorno.

Prima di iniziare le lezioni, dovresti seguire un allenamento, per questo è necessario acquistare accessori speciali per lo yoga. Avrai bisogno di: un tappetino, una coperta, una cintura, 2 blocchi yoga, questi accessori sono necessari per facilitare l'esercizio e contribuiscono anche a una meditazione più profonda.

La base di tali esercizi è lo stretching,pertanto, anche la tecnica della sua implementazione dovrebbe essere padroneggiata in anticipo. Con un corretto allungamento, la colonna vertebrale è ben tesa, i dolori lievi alla schiena vengono eliminati, i muscoli addominali vengono allungati.

Coloro che desiderano dedicarsi all'Ashtanga yoga dovrebbero padroneggiare i seguenti esercizi :

Ashtanga yoga: le basi della direzione
  • Praying Pose . Diventa dritto, gambe leggermente divaricate, le mani sono unite nei palmi e tenute sul petto, espira completamente, concentrandoti sulla zona del torace;
  • Posizione delle braccia alzate . Alza le mani, i palmi verso l'alto, tenendoli sopra la testa, piega la schiena e allunga tutto il corpo;
  • Posa dalla testa ai piedi . Piegati dolcemente in avanti, toccando il pavimento con le mani su entrambi i lati dei piedi, tocca le ginocchia con la testa. Le gambe e la schiena dovrebbero essere dritte, è necessario espirare durante l'intero movimento, si dovrebbe sentire la tensione dei muscoli della schiena e delle gambe;
  • Posizione del cavaliere . Piega la gamba sinistra all'altezza del ginocchio, porta indietro la gamba destra il più possibile, il bacino in avanti, piega bene la schiena;
  • Posizione della montagna . Metti l'accento sdraiato, solleva il bacino, abbassa la testa tra le mani in modo che il corpo formi un triangolo rispetto al pavimento. Esegui questo esercizio mentre espiri. Dovresti provare a raggiungere il pavimento con i talloni;
  • Saluti con otto membri del corpo . Inginocchiarsi a terra, toccare le ginocchia con il mento, senza cambiare la posizione dei glutei. Cerca di mantenere il mento, il petto, le mani, le ginocchia e le dita dei piedi a contatto con il pavimento. Tieni la schiena inarcata in modo che tutti i muscoli siano tesi il più possibile.

Lo stretching Ashtanga yoga aiuterà a rafforzare i muscoli di tutto il corpo, rendendoli elastici ed elastici. Questa tecnica dovrebbe essere eseguita a un ritmo veloce, quindi la direzione è più adatta a persone giovani ed energiche.

ASHTANGA YOGA | ITALIA | COME SI PRATICA

Messaggio precedente Regole per l'alimentazione dei bambini con miscele
Post successivo Smalto gel per unghie corte come ottima alternativa alla extension